“E’ nel 1969 che nasce il primo Montepulciano d’Abruzzo imbottigliato a Controguerra.
Sì, lo dico con orgoglio, è dalla nostra cantina sotto casa, allora in paese, che è uscita la prima bottiglia di Montepulciano d’Abruzzo prodotta a Controguerra”.

E’ così che Emilia Monti ci ha voluto presentare la sua cantina, posta sulle colline di Controguerra, la zona forse più vocata alla viticoltura in Abruzzo.

Storia lunga quella della famiglia Monti, che grazie all’amore e alla passione si sono fatti spazio tra le realtà più blasonate d’Abruzzo, fino a raggiungere traguardi prestigiosi come le 4 VITI AIS per ben due anni consecutivi.

 

 

La cantina è a conduzione familiare e femminile! Sono infatti Emilia Monti e sua madre a portare avanti l’azienda, dopo la scomparsa del papà di Emilia.

La produzione è di all’incirca 50 mila bottiglie l’anno e si prediligono vitigni autoctoni, ma non mancano appezzamenti di Cabernet, Sangiovese e Merlot.

La maggior parte della produzione converge ovviamente sul Montepulciano, vitigno che su questi territori trova un’espressione unica.

L’azienda ci offre versioni affinate solo in acciaio, ma anche in barrique, in botti di rovere di Slavonia e in cemento vetrificato.

Ogni Montepulciano ha un’espressione diversa, ma tutte accomunate dalla grande qualità che si ritrova nel bicchiere.

Non sono da meno i bianchi dell’azienda, prevalentemente da Pecorino e Passerina, che donano un sorso fresco e sapido.

Andiamo però ad analizzare i due vini che sono stati assegnatari delle 4 viti ais negli ultimi 2 anni:

  • VOLUPTAS: Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane DOCG – annata 2015

 

"Voluptas" Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane DOCG - Vini Monti

Un’espressione di Montepulciano d’Abruzzo nella sua forma più pura.

Le uve macerano in contenitori di acciaio a temperatura controllata. Segue la maturazione, sempre in acciaio per almeno 6 mesi.

Da un punto di vista visivo appare di colore rosso rubino. Al naso si apre con un invitante profumo floreale e fruttato in cui spiccano violetta, rosa, ciliegia e lampone. Al gusto conferma le aspettative della trama fruttata con i tannini che evidenziano gioventù e vigore, caratteristiche di voluttà e passione di coinvolgimento sensoriale.

Questo vino è stato premiato nel 2019 con le 4 viti ais. Una grande soddisfazione per questa cantina che lavora con attenzione e costanza da anni.

Qui il lavoro dell’enologo è minimo rispetto a quello del vignaiolo. La grande attenzione in vigna in questo caso è risultato decisivo per l’assegnazione del premio. Si sentono infatti in modo distinto i sentori tipici del varietale, che non vengono alterati dal processo di vinificazione.

  • SENIOR: Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane DOCG Riserva – annata 2010

"Senior" Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane DOCG Riserva - Vini Monti

 

Siamo di fronte ad un prodotto davvero complesso e che merita un’analisi più approfondita.

Dopo la fermentazione e macerazione, di circa 15-20 giorni in acciaio a temperatura controllata, affina in botti di rovere di da 25hl per 14 mesi ai quali seguono 8 mesi in bottiglia.

Alla vista il colore rosso rubino tende ormai al granato.

Al naso è un tripudio di sentori. Componente fruttata con sentori di frutti rossi e fiori che ricordano mirtilli e finale di sottobosco. Emerge la tostatura del fine timbro della tradizionale rovere. Componente speziata, a seguire tabacco, caffè, cioccolato.

Al palato l’ingresso è pieno con i tannini decisi, una chiusura sapida e delicatezza speziata. Un vino fantastico che non ha bisogno di presentazioni.

Vincitore delle 4 viti AIS nel 2019 e valutato ben 94 punti da Robert Parker.

Il lavoro svolto da Emilia e da sua mamma su queste meravigliose colline è stato ripagato negli anni non solo da questi prestigiosi premi, ma anche dai tanti clienti che apprezzano i prodotti.

Il messaggio di questa cantina è che si può lavorare bene e si può emergere anche senza avere un nome blasonato. A nostro avviso poi i vini di Emilia non sono secondi a nessuno in Abruzzo, eccezion fatta per quei 2 o 3 mostri sacri davanti ai quali ci togliamo il cappello.

La qualità, la passione, la voglia di produrre vini di livello sono le prerogative quotidiane di questa famiglia, che in futuro continuerà a stupirci!

Avanti così Emilia, papà Elio sarà fiero di te!

Un pensiero su “I Montepulciani 4 viti Ais di Vini Monti

  1. Pingback: I vini della selva – Podere Sabbioni – Local Wines

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *